Biglietteria elettronica

Il teatro CAPITAN BOVO è inserito nel sistema di biglietteria


Questo sistema permette di acquistare il biglietto attraverso internet, nelle rivendite autorizzate di tutta Italia, e al telefono

Acquista i biglietti teatrali con carta di credito telefonando al

Programmazione in breve



Lunedì 10 Dicembre
ore 21:00

 

Martedì 11 Dicembre
ore 15.30 - 21:00



CINEFORUM 2018-19

L'APPARIZIONE



INGRESSO SOLO CON TESSERA







Venerdì 14 Dicembre
ore 21:00

 

Sabato 15 Dicembre
ore 21:00

 

Domenica 16 Dicembre
ore 15:00 - 18:00 - 20:30

 

Lunedì 17 Dicembre
ore 21:00
IN LINGUA ORIGINALE SOTTOTITOLATA IN ITALIANO

 




CINEMA WEEKEND

BOHEMIAN RAPSODY






Mercoledì 19 Dicembre
ore 21:00


CONCERTO

COMPLESSO SCALIGERO VINCENZO MELA




ATTENZIONE: La programmazione potrebbe subire delle variazioni indipendenti dalla volontà dell' Associazione Capitan Bovo.

ARCHIVIO STAGIONI TEATRALI

TEATRO 2019

Divertente e stimolante, appassionato e riflessivo: è il nuovo cartellone del Teatro Capitan Bovo di Isola della Scala, nato dalla ricerca delle migliori produzioni nazionali per rispondere ai gusti e alle richieste di abbonati e non. Dal 25 Gennaio al 15 marzo 2019, il ricco calendario di spettacoli, dal comico alla musica, raccoglierà artisti del calibro di Luca Argentero, Maria Grazia Cucinotta, Vittoria Belvedere,Rimbamband, Michela Andreozzi, Simone Montedoro, Luca Angeletti, Nicola Pistoia, Max Pisu, Danilo Brugia, Gabriele Pignotta, Marco Cavallaro e tanti altri che con loro calcheranno le scene del palcoscenico del teatro isolano con 8 spettacoli in programma

ABBONAMENTO (A TUTTI GLI 8 SPETTACOLI)
140,00 € VECCHI ABBONATI - 150,00 € NUOVI ABBONATI

- fino al 30 Novembre 2018 : riconferma dei posti dei vecchi abbonati clicca qui per info
- dal 1 al 9 dicembre 2018: nuovi abbonati clicca qui per info

BIGLIETTI (IN VENDITA DAL 10 DICEMBRE 2018)

E' possibile acquistare i biglietti presso la biglietteria del teatro (clicca qui per vedere gli orari di apertura) e in tutti i punti vendita
E' possibile acquistare i biglietti anche via internet collegandosi al sito (vendita on line a partire dal 10 dicembre 2018 alle ore 17.30)

Solo presso la biglietteria del teatro non verranno applicati i diritti di prevendita

IL PROGRAMMA 2018 (clicca sugli spettacoli per avere + info)

LUCA ARGENTERO in:
"E' QUESTA LA VITA CHE SOGNAVO DA BAMBINO ?"
VENERDI' 25 GENNAIO ORE 21.00

Luca Argentero racconta le storie di grandi personaggi dalle vite straordinarie, che hanno inciso profondamente nella società, nella storia e nella loro disciplina. Raccontati sia dal punto di vista umano che sociale, con una particolare attenzione al racconto dei tempi in cui hanno vissuto. Luisin Malabrocca, Walter Bonatti e Alberto Tomba, tre sportivi italiani che hanno fatto sognare, tifare, ridere e commuovere varie generazioni di italiani. Luisin Malabrocca, "l'inventore" della Maglia Nera, il ciclista che nel primo Giro d'Italia dopo la guerra si accorse per caso che arrivare ultimo, in una Italia devastata come quella del '46, faceva simpatia alla gente: riceveva salami, formaggi e olio come regali di solidarietà. Automaticamente attirò anche l'attenzione di alcuni sponsor, fino a farlo guadagnare di più l'arrivare ultimo che tentare la vittoria. In poco tempo è arrivata anche la popolarità. In lui le persone hanno riconosciuto l'antieroe che è nel cuore di ogni italiano. Ma insieme alla polarità, sono arrivati nuovi sfidanti, in una incredibile corsa a chi arriva ultimo. Walter Bonatti, l'alpinista che dopo aver superato incredibili sfide con la roccia, il clima e la montagna, arrivato a oltre ottomila metri d'altezza, quasi sulla cima di una delle montagne più difficili da scalare del mondo, il K2, scoprì a sue spese che la minaccia più grande per l'uomo, è l'uomo stesso. Eppure, la grande delusione del K2 lo ha spinto ancora più in là, a mettersi alla prova in nuove sfide in solitaria, nuove scalate impossibili e infine a viaggiare in tutto il mondo. Tutto ciò per trovare la cosa più importante della vita: sé stesso. Alberto Tomba, il campione olimpico che ha fermato il Festival di San Remo con le sue vittorie. L'insolito sciatore bolognese che con la sua leggerezza nella vita e aggressività sulla pista è arrivato a essere conosciuto in tutto il mondo come "Tomba la bomba". Uno dei più grandi campioni della storia dello sci, ha radunato intorno alle sue gare tutta la nazione, incarnando la rinascita italiana, forse illusoria ma sicuramente spensierata, degli anni'80. Tre storie completamente diverse l'una dall'altra, tre personaggi accomunati da una sola caratteristica, essere diventati, ognuno a modo proprio, degli eroi

Biglietto: euro 30.00 intero - (vendita biglietti a partire dal 10 Dicembre 2018)
Vendita presso biglietteria del teatro o nelle rivendite greenticket

Abbonamenti ( in vendita solo presso la cassa del teatro):
fino al 30 Novembre riconferme vecchi abbonati
(€ 140,00 per 8 spettacoli)
dal 1 al 9 dicembre NUOVI ABBONATI (€ 150,00 per 8 spettacoli)

 

RIMBAMBAND
in "MANICOMIC"
VENERDI' 1 FEBBRAIO ORE 21.00

Sono in cinque. Sono una band. Suonano e sono più o meno consapevoli di essere tutti affetti da numerose patologie mentali: ansie da prestazione, disturbo della personalità multipla, sindromi ossessivo compulsive. Uno di loro è un alcolista depresso, non essendo riuscito a realizzare il sogno di una vita: ballare alla Scala. E poi c'è un imprevedibile bipolare, cioè come sarebbero Jekyll e Hyde se fossero un pianista... Un medico psichiatra prova, attraverso un percorso terapeutico, a sbrogliare questa intricata matassa e a condurre i suoi pazienti alla guarigione: musica, sport, pittura, viaggi, cinema: tutto è terapia. Ma i nostri cinque sono duri a guarire e nonostante i continui richiami del medico, le loro migliori intenzioni e l'assunzione di farmaci dai nomi grotteschi, non riescono a liberarsi dalle loro ossessioni. Una sorta di "Qualcuno volò sul nido del cuculo" in versione comico/ teatrale, in cui la follia si trasforma in libertà, energia, divertimento e creatività. Perché non può esserci arte senza follia e... da vicino, nessuno è normale.

 

 

Biglietto: euro 25.00 intero - (vendita biglietti a partire dal 10 Dicembre 2018)
Vendita presso biglietteria del teatro o nelle rivendite greenticket

Abbonamenti ( in vendita solo presso la cassa del teatro):
fino al 30 Novembre riconferme vecchi abbonati
(€ 140,00 per 8 spettacoli)
dal 1 al 9 dicembre NUOVI ABBONATI (€ 150,00 per 8 spettacoli)

 

SIMONE MONTEDORO, LUCA ANGELETTI, AUGUSTO FORNARI, LAURA RUOCCO, ROBERTO MANTOVANI in
"LA CASA DI FAMIGLIA"
VENERDI' 8 FEBBRAIO ORE 21.00

"La casa di famiglia" racconta la storia di quattro fratelli caratterialmente molto diversi tra loro, Giacinto, Oreste, Alex e Fanny. Una cosa hanno in comune: La Casa di Famiglia, dove sono nati e dove hanno trascorso la loro infanzia. Ognuno ormai ha una sua vita e una sua famiglia. Il loro padre è in coma da due anni e la casa vuota è da tempo inutilizzata. Un giorno Alex convoca i fratelli per annunciare che ha ricevuto un'offerta milionaria per cedere la casa di famiglia. Alex, che ha urgentemente bisogno di soldi, vorrebbe venderla mentre gli altri non sono d'accordo. La decisione, dopo molte discussioni, viene messa ai voti. In quest'atmosfera di incredulità riaffiorano ricordi, rancori, incomprensioni e cose mai dette che raccontano le tante sfaccettature dei rapporti familiari con gli inevitabili riflessi sentimentali e con tante sorprese e colpi di scena divertenti ed emozionanti. La commedia è una pièce teatrale divertente, ma che al tempo stesso racconta di emozioni e sentimenti in cui tutti possono identificarsi.

 

Biglietto: euro 25.00 intero - (vendita biglietti a partire dal 10 Dicembre 2018)
Vendita presso biglietteria del teatro o nelle rivendite greenticket

Abbonamenti ( in vendita solo presso la cassa del teatro):
fino al 30 Novembre riconferme vecchi abbonati
(€ 140,00 per 8 spettacoli)
dal 1 al 9 dicembre NUOVI ABBONATI (€ 150,00 per 8 spettacoli)

 

MARIA GRAZIA CUCINOTTA, MICHELA ANDREOZZI, VITTORIA BELVEDERE in:
"FIGLIE DI EVA"
GIOVEDI' 14 FEBBRAIO ORE 21.00

Figlie di E.V.A. è la storia di un uomo potente, che frega tre donne, che trovano il modo di vendicarsi. Figlie di E.V.A. è la storia di un ragazzo che incontra tre fate madrine che lo aiutano a realizzare i suoi sogni. Figlie di E.V.A. è la storia di tre donne completamente diverse, che diventano amiche nonostante tutto. Cioè a dire che Figlie di E.V.A. è tre storie in una, come sono tre i nomi delle protagoniste: Elvira, Vicky e Antonia. Elvira. Dietro a ogni grande uomo c'è una grande donna: la segretaria. E lei è la Cadillac delle segretarie! Elvira sa, Elvira vede, Elvira risolve. Vicky. Moglie tradita, è una "povera donna di lusso", sposata per il suo patrimonio. Un po' ingenua, un po' scaltra, un po' colomba, un po' volpe. Antonia. Prof di latino, emigrata, precaria, ma bellissima. E con una scomoda sindrome di La Tourette, po*ca tr**a! Comunque romantica, in attesa del primo amore e di una cattedra. Cosa le lega? Nicola Papaleo. Sindaco disonesto che le inguaia tutte e tre: manda Elvira in galera per falso in bilancio; abbandona Vicky per una più giovane pollastra; spedisce Antonia ad insegnare a Vibo Valentia perché non ha fatto promuovere quella capra di suo figlio. Le tre, unite da un sano sentimento di vendetta, si coalizzano: lo vogliono morto. Anzi, meglio: lo vogliono trombato, come si dice dei politici che perdono le elezioni. Perché un politico trombato è più morto di un morto. Scopo del gioco? Far sì che l'odiato Papaleo non venga rieletto sindaco. Come? Elvira, Vicky e Antonia sanno prendono coscienza che hanno creato un mostro: sostenendo, proteggendo e aiutando il sindaco nella sua ascesa. Ma questo vuol dire che sono in grado di creare anche un antidoto a Papaleo: costruendo a tavolino un candidato "fantoccio" che lo distrugga alle prossime elezioni. Cioè Luca Bicozzi, aspirante attore con problemi di autostima. Dopo una full immersion in cui le tre figliole gli insegnano tutto, ma proprio tutto quello che serve per diventare un uomo, un figo, un leader! Oltre che un sindaco, Luca conquista il favore dell'elettorato. E viene eletto a furor di popolo! Conquista però anche la fiducia in sè stesso, quindi vince un provino come protagonista di una serie. Che farà? Saluterà le tre madrine per rincorrere il suo sogno? Abbandonerà Antonia di cui, nel frattempo, si è innamoratissimo, ricambiatissimo? Forse è arrivato il momento, per Elvira, Vicky e Antonia di capire che sono le donne che devono avere il coraggio di mettersi davanti a tutti. Figlie di E.V.A. è la vita per come vorremmo che fosse. E anche per come è perché spesso, le donne, se si mettono insieme sanno creare cose meravigliose.

Biglietto: euro 30.00 intero - (vendita biglietti a partire dal 10 Dicembre 2018)
Vendita presso biglietteria del teatro o nelle rivendite greenticket

Abbonamenti ( in vendita solo presso la cassa del teatro):
fino al 30 Novembre riconferme vecchi abbonati
(€ 140,00 per 8 spettacoli)
dal 1 al 9 dicembre NUOVI ABBONATI (€ 150,00 per 8 spettacoli)

NICOLA PISTOIA, GIANNI FERRERI, MAX PISU, DANILO BRUGIA in:
"CASALINGHI DISPERATI"
VENERDI' 22 FEBBRAIO ORE 21.00

Chi l'ha detto che gli uomini senza le mogli non riescono a cavarsela? Quattro uomini, separati e piuttosto al verde, si dividono un appartamento districandosi tra faccende domestiche, spese al supermercato e una difficile convivenza. I quattro casalinghi disperati potrebbero anche riuscire a trovare un equilibrio, se non fosse per il rapporto con le rispettive ex mogli che comunque continua a condizionare le loro vite; perchè "si arriva a odiare una persona solo se l'hai tanto amata, se non la odi è perchè non te ne è mai importato niente!"

CASALINGHI DISPERATI è una commedia frizzante e coinvolgente, un ritratto divertente e scanzonato di una realtà sociale che ultimamente è saltata più volte agli onori della cronaca. Uno spettacolo esilarante che, con sguardo attento e sensibile, affronta tematiche importanti in cui tante persone, troppe, si possono riconoscere.

 

 

Biglietto: euro 25.00 intero - (vendita biglietti a partire dal 10 Dicembre 2018)
Vendita presso biglietteria del teatro o nelle rivendite greenticket

Abbonamenti ( in vendita solo presso la cassa del teatro):
fino al 30 Novembre riconferme vecchi abbonati
(€ 140,00 per 8 spettacoli)
dal 1 al 9 dicembre NUOVI ABBONATI (€ 150,00 per 8 spettacoli)

MARCO CAVALLARO, CLAUDIA FERRI, ANTONIO GROSSO in: "SINGLES" con la voce di Paola Cortellesi
VENERDI' 1 MARZO ORE 21.00

Giuliana, Antonio e Bruno sono amici da anni e da anni sono single. Giuliana è una bibliotecaria che si divide tra palestra e serate di rebus, alla spasmodica ricerca di un uomo; è innamorata di Bruno che da parte sua non nutre alcun sentimento per lei. Bruno, tecnico commerciale della Scottonella, una ditta di carta igienica, si considera un rampante uomo in carriera, affascinante e sportivo, ma che puntualmente viene lasciato dalle sue donne. Infine Antonio, timido studente di biologia prossimo alla laurea, segretamente innamorato di Giuliana. I tre si ritrovano regolarmente ai matrimoni dei loro ex fidanzati, sentendo ancora di più la frustrazione per la loro perenne condizione di celibi. All'ultimo matrimonio a cui partecipano decidono di dare una svolta alla loro esistenza e cambiare finalmente status. Iniziano così a frequentare club sportivi, locali per single, imbarazzanti incontri al buio, week-end organizzati con caccia al tesoro, all'affannosa ricerca dell'amore. Un "serio" impegno per trovare l'anima gemella. Fra equivoci, esilaranti gag, timidi approcci e inaspettate rivelazioni FINIRANNO PER INCONTRARE IL GRANDE AMORE?

 

Biglietto: euro 20.00 intero - (vendita biglietti a partire dal 10 Dicembre 2018)
Vendita presso biglietteria del teatro o nelle rivendite greenticket

Abbonamenti ( in vendita solo presso la cassa del teatro):
fino al 30 Novembre riconferme vecchi abbonati
(€ 140,00 per 8 spettacoli)
dal 1 al 9 dicembre NUOVI ABBONATI (€ 150,00 per 8 spettacoli)

GABRIELE PIGNOTTA in:
"CHE DISASTRO DI COMMEDIA"
SABATO 9 MARZO

Dopo aver toccato 5 Regioni e 15 Teatri, raccogliendo applausi da circa 20.000 persone, torna in teatro "Che Disastro di Commedia". Il racconto prende forma tra una scenografia che implode a poco a poco su sé stessa e attori strampalati che, goffamente, tentano di parare i colpi degli svariati tragicomici inconvenienti che si intromettono tra loro ed il copione con estro e inventiva, tanto da non lasciare spazio a nient'altro che a incontenibili risate e divertimento travolgente. Tra paradossi e colpi di scena gli attori non si ricordano le battute, le porte non si aprono, le scene crollano, gli oggetti scompaiono e ricompaiono altrove. Tutto è studiato nei minimi particolari con smaliziato umorismo senza mai risultare artefatto o stucchevole. Il ritmo incessante dello spettacolo se da un lato coinvolge il pubblico in un vortice impetuoso di ilarità, dall'altro palesa la grandissima fatica fisica che i protagonisti mettono in gioco per rappresentare i disastri che si accumulano in un crescendo senza controllo. Applausi a scena aperta per i protagonisti, un cast di istrionici professionisti con dei tempi comici senza eguali che sono riusciti, tra recitazione e tecnica, a fare di questa commedia un piccolo grande miracolo.
"Che Disastro di Commedia" racconta la storia di una compagnia teatrale amatoriale che, dopo aver ereditato improvvisamente un'ingente somma di denaro, tenta di produrre un ambizioso spettacolo che ruota intorno a un misterioso omicidio perpetrato negli anni '20, nel West End. La commedia è un susseguirsi di errori, strafalcioni, momenti imbarazzanti e disastri provocati dagli attori stessi. La produzione si rivela una catastrofe e gli attori cominciano ad accusare la pressione, andando nel panico. "Che Disastro Di Commedia" evidenzia tutte le paure e gli errori che un attore sul palco non vorrebbe e dovrebbe mai commettere.

Biglietto: euro 25.00 intero - (vendita biglietti a partire dal 10 Dicembre 2018)
Vendita presso biglietteria del teatro o nelle rivendite greenticket

Abbonamenti ( in vendita solo presso la cassa del teatro):
fino al 30 Novembre riconferme vecchi abbonati
(€ 140,00 per 8 spettacoli)
dal 1 al 9 dicembre NUOVI ABBONATI (€ 150,00 per 8 spettacoli)

PEZZI DI NERD in
"GENITORI IN AFFITTO"
VENERDI' 15 MARZO ORE 21.00

Come reagiresti se i tuoi genitori, dopo anni di separazione, decidessero di risposarsi? Questa è la storia di tre fratelli, Agostino, Giancarlo e Flavio, che abituati ai vantaggi di una vita indipendente e senza la presenza dei genitori, decidono di ristrutturare la casa in base ai propri bisogni; ma la notizia inaspettata del matrimonio porterà i ragazzi ad escogitare un piano per mandare all'aria le nozze. A ristrutturare la casa c'è Giovanni, un amico d'infanzia, che insieme alla ragazza delle pulizie si ritroverà coinvolto nel piano dei tre fratelli.

 

 

 

 

 

 

 


Biglietto: euro 20.00 intero - (vendita biglietti a partire dal 10 Dicembre 2018)
Vendita presso biglietteria del teatro o nelle rivendite greenticket

Abbonamenti ( in vendita solo presso la cassa del teatro):
fino al 30 Novembre riconferme vecchi abbonati
(€ 140,00 per 8 spettacoli)
dal 1 al 9 dicembre NUOVI ABBONATI (€ 150,00 per 8 spettacoli)