Biglietteria elettronica

Il teatro CAPITAN BOVO è inserito nel sistema di biglietteria


Questo sistema permette di acquistare il biglietto attraverso internet, nelle rivendite autorizzate di tutta Italia, e al telefono

Programmazione in breve


Sabato 9 Dicembre
ore 17.30

Domenica 10 Dicembre
ore 15.00

 



CINEMA WEEKEND:
GLI EROI DEL NATALE






Sabato 9 Dicembre
ore 21.00

Domenica 10 Dicembre
ore 17.15 - 19.15 - 21.15




CINEMA WEEKEND:
ASSASSINIO SULL'ORIENT EXPRESS





Lunedì 11 Dicembre ore 21.00
Martedì 12 Dicembre
15.30 -21.00


CINEFORUM 2017-18:
FINCHE' C'E' PROSECCO
C'E' SPERANZA

INGRESSO SOLO CON TESSERA

 





Giovedì 14 Dicembre
ore 21:00

Venerdì 15 Dicembre
ore 21:00

Sabato 16 Dicembre
ore 21:00

Domenica 17 Dicembre
ore 17:00 - 19:00 - 21:00

Lunedì 18 Dicembre
ore 21:00



CINEMA WEEKEND:
DUE SOTTO IL BURQA






Sabato 16 Dicembre
ore 17.30

Domenica 17 Dicembre
ore 15.00

 



CINEMA WEEKEND:
NUT JOB 2 TUTTO MOLTO DIVERTENTE





ATTENZIONE: La programmazione potrebbe subire delle variazioni indipendenti dalla volontà dell' Associazione Capitan Bovo.

ARCHIVIO STAGIONI TEATRALI

TEATRO 2018


Ecco ci siamo è arrivato il nuovo cartellone della stagione teatrale 2018 del Teatro Capitan Bovo di Isola della Scala, nato dalla ricerca delle migliori produzioni nazionali . Dal 26 Gennaio al 16 marzo 2018, il ricco calendario di spettacoli, dal comico alla musica, raccoglierà artisti del calibro di Anna Mazzamauro, Paolo Cevoli, Gioele Dix, I Legnanesi; Gaia de Laurentis e Ugo Dighero, e tanti altri che con loro calcheranno le scene del palcoscenico del teatro isolano con 8 spettacoli in programma.

E' possibile abbonarsi alla stagione Teatrale per tutto il mese di dicembre 2017

- fino al 17 dicembre RINNOVO VECCHI ABBONATI
- dal 18 al 31 dicembre NUOVO ABBONAMENTI

DAL PRIMO GENNAIO VENDITA BIGLIETTI

 

 

 

 


ABBONAMENTO (A TUTTI GLI 8 SPETTACOLI)
110,00 € VECCHI ABBONATI - 120,00 € NUOVI ABBONATI

È possibile abbonarsi alla stagione teatrale che comprende tutti gli 8 spettacoli

Prezzi
Abbonamento completo nuovi abbonati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . euro 120,00
Abbonamento completo rinnovo abbonati scorsa stagione . . . . . ..euro 110,00


COME ABBONARSI

Vendita abbonamenti solo presso la cassa del teatro nei giorni di apertura (clicca qui per vedere gli orari di apertura).La domenica e i festivi il teatro è aperto anche dalle ore 9:30 alle ore 12:30.

Fino al 17 dicembre 2017 conferma abbonati dello scorso anno.
Dal 18 al 31 dicembre 2017 NUOVI ABBONAMENTI*
*(la direzione si riserva di chiudere anticipatamente la vendita di nuove tessere)

BIGLIETTI (IN VENDITA DA 1 GENNAIO 2018)

E' possibile acquistare i biglietti presso la biglietteria del teatro (clicca qui per vedere gli orari di apertura) e in tutti i punti vendita
E' possibile acquistare i biglietti anche via internet collegandosi al sito (con carta di credito)

Solo presso la biglietteria del teatro non verranno applicati i diritti di prevendita

 

IL PROGRAMMA 2018 (clicca sugli spettacoli per avere + info)

ANNA MAZZAMAURO in:
"NUDA E CRUDA"
VENERDI' 26 GENNAIO ORE 21.00

AUTRICE: ANNA MAZZAMAURO
REGIA: LIVIO GALASSI
ARTISTI: ANNA MAZZAMAURO
MUSICHE ESEGUITE DA SASÀ CALABRESE (PIANOFORTE E CHITARRA) E ANDREA DE MARTINO (VIOLINO)
COSTUMI: AGOSTINO PORCHIETTO


Nuda e cruda ha ottenuto così tanti successi da potersi considerare un vero e proprio cavallo di battaglia per Anna Mazzamauro, che in questo spettacolo esorta il pubblico a spogliarsi dei ricordi cattivi, degli amori sbagliati, dei tabù del sesso, a liberarsi dalla paura della vecchiaia, ad esibire la propria diversità attraverso risate purificatrici. Uno spettacolo sagace e liberatorio, insolente e mite, audace e timido, ridanciano e impegnato che trova nei vari dislivelli emotivi l'energia teatrale e coinvolgente per magnetizzare il pubblico e condurlo all'interno dello spettacolo e all'interno di se stesso senza filtri inibitori, senza ombre protettrici.

RECENSIONE di Andrea Pietrantoni (Persinsala.it)

La Mazzamauro […] racconta di sé, della vita e degli esordi cinematografici, prendendo spunto dalla bruttezza. In proposito, risultano molto divertenti il ricordo dell'incontro fatale con Luciano Salce e quello con la truccatrice sul set. È una confessione pubblica, questa, in cui la protagonista si spoglia interiormente dei complessi, butta via la maschera, si prende in giro (perché l'autoironia è l'unica medicina), si libera di tutti quei pregiudizi borghesi ricevuti, da cui noi, ipocritamente, pensiamo di essere liberi e che invece, proprio a causa della loro sotterranea presenza, rendono questa confessione così forte, dura. Insomma, la Mazzamauro si mostra per ciò che è, come recita esemplarmente il titolo, Nuda e cruda. […] La Mazzamauro, però, si spinge oltre il semplice racconto autobiografico: interpreta personaggi, canta e accenna qualche passo di danza. È qui che emergono, in modo evidente, la bravura teatrale e la profondità artistica della poliedrica attrice. In particolare, sono un pugno nello stomaco il personaggio della massaia a cui hanno ucciso la figlia (dedicato alla madre di Melania Rea), quello della devota che prega Maria, e il bellissimo episodio di una Magnani abbandonata che, in una scena notturna e casalinga, tenta di riconquistare al telefono il cuore ormai lontano di Roberto Rossellini.

Biglietto: euro 25.00 - (VENDITA BIGLIETTI A PARTIRE DAL 1 GENNAIO 2018)
Vendita presso biglietteria del teatro o nelle rivendite liveticket

Abbonamenti ( in vendita solo presso la cassa del teatro):
fino al 17 Dicembre riconferme vecchi abbonati
(€ 110,00 per 8 spettacoli)
dal 18 al 31 dicembre NUOVI ABBONATI (€ 120,00 per 8 spettacoli)

 

ELENA SOFFIATO, SIMONE MORETTI, MATTEO ANSELMI, CARMELO CANCEMI, GIUSEPPE SERRA, CRISTIANO PALERMO
in "FORBICI FOLLIA"
VENERDI' 2 FEBBRAIO ORE 21.00

Ecco lo spettacolo più originale ed esilarante del panorama teatrale: il giallo ma anche comico e interattivo FORBICI FOLLIA. Forbici Follia di Paul Portner (allestimento originale americano di Bruce Jordan e Marylin Abrams) è in tour, A GRANDE RICHIESTA, nell'edizione firmata dalla Compagnia Torino Spettacoli (alla 17esima stagione di repliche!), con la storica regia e traduzione di Gianni Williams, l'attore e regista che ha portato Forbici Follia in Italia. Coregista è Simone Moretto, anche tra i protagonisti, nell'irresistibile ruolo del parrucchiere. Unico nel panorama teatrale, spettacolo entrato più volte nel Guinness dei Primati, miscela i diversi generi che più appassionano gli spettatori: commedia brillante, giallo, dramma, improvvisazione, cabaret, interazione con il pubblico. L'azione si svolge in tempo reale nel salone di parrucchiere "Forbici Follia" situato nel centro della città, nel quale si fanno realmente shampoo, permanenti e messe in piega. Un omicidio viene commesso al piano di sopra. Dopo il tempestivo intervento di un commissario e di un agente speciale, quattro sospettati abitanti della città (un parrucchiere, una sciampista, un sedicente antiquario, e una cliente dell'alta borghesia) sono costretti a difendersi dall'accusa di omicidio. Da questo momento il commissario, per lo svolgimento delle indagini, chiederà l'aiuto degli unici testimoni presenti sul luogo del delitto (gli spettatori), allo scopo di trovare la soluzione del caso (scelta dal pubblico) che porterà ogni sera ad un finale diverso

Biglietto: euro 20.00 - (VENDITA BIGLIETTI A PARTIRE DAL 1 GENNAIO 2018))
Vendita presso biglietteria del teatro o nelle rivendite liveticket

Abbonamenti ( in vendita solo presso la cassa del teatro):
fino al 17 Dicembre riconferme vecchi abbonati
(€ 110,00 per 8 spettacoli)
dal 18 al 31 dicembre NUOVI ABBONATI (€ 120,00 per 8 spettacoli)

 

GIOELE DIX in
"VORREI ESSERE FIGLIO DI UN UOMO FELICE"
VENERDI' 9 FEBBRAIO ORE 21.00

Gioele Dix torna in scena con un monologo intenso, personale ed estremamente divertente che ruota attorno all'idea della paternità: che essa sia ignorata, perduta, cercata o ritrovata.
Un viaggio che usa come guida l'Odissea toccando liberamente lungo il percorso autori molto amati e illuminanti legami con la storia personale e familiare dell'attore. Con la sua potenza interpretativa, Gioele Dix rievoca infatti i primi quattro canti dell'Odissea, quelli meno conosciuti e raccontati.
Eppure, in essi si racconta di un altro viaggio, meno spettacolare, ma altrettanto determinante, quello del figlio di Ulisse alla ricerca del padre. Un breve, ma intenso romanzo di formazione in cui il figlio del protagonista prova a uscire dall'ombra e imparare a crescere. Ispirato e guidato da Atena, la potente dea dagli occhi celesti, Telemaco parte da Itaca sulle tracce dell'illustre e ingombrante genitore che non ha mai conosciuto.
In "Vorrei essere figlio di un uomo felice", Gioele Dix racconta e approfondisce alla sua maniera una vicenda letteraria e umana fitta di simboli, recitando, raccontando, leggendo, e commentando, sempre insieme al pubblico. Un recital vivace e documentato, fra suggestioni colte, rimandi alla contemporaneità e tratti di improvvisa e affilata ironia.
Lo spettacolo si ispira ad un progetto andato in onda con successo su Rai 5, che viene ora ripreso e attualizzato per tornare sui palcoscenici in versione rinnovata e arricchita.

 

Biglietto: euro 25.00 -(VENDITA BIGLIETTI A PARTIRE DAL 1 GENNAIO 2018)
Vendita presso biglietteria del teatro o nelle rivendite liveticket

Abbonamenti ( in vendita solo presso la cassa del teatro):
fino al 17 Dicembre riconferme vecchi abbonati
(€ 110,00 per 8 spettacoli)
dal 18 al 31 dicembre NUOVI ABBONATI (€ 120,00 per 8 spettacoli)

CAROLINA CIAMPOLI, GABRIELE DE GUGLIELMO, FABRIZIO ANGELINI E I RAGAZZI VON TRAPP
in: "TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE"
SABATO 17 FEBBRAIO ORE 21.00

Dopo il successo di "Aggiungi un posto a tavola" nel 2015, la Compagnia dell'Alba assieme al Teatro Stabile d'Abruzzo "rilanciano", e puntando sull'energia e il talento di un cast giovane e sull'esperienza in campo di musical di Fabrizio Angelini (impegnato come regista, coreografo e interprete), affrontano un altro grande classico del genere: "Tutti insieme appassionatamente".
Si tratta infatti di uno dei musical universalmente più amati e celebrati: scritto da Richard Rodgers (per le indimenticabili musiche) e Oscar Hammerstein II (per le liriche) ed ispirato alla storia vera della famiglia di Maria Augusta Trapp raccolta nel libro "The Trapp Family Singer", lo spettacolo debuttò a Broadway nel 1959 con un successo che ne garantì 1.443 repliche, otto nomination ai Tony (ne vinse sei) e 3 milioni di copie dell'album vendute... L'esordio londinese del 1961 fu seguito addirittura da sei anni di repliche e la versione cinematografica del 1965 con Julie Andrews è stato un successo planetario e clamoroso (buffo notare che in alcune città il numero dei biglietti staccati al cinema superò il numero degli abitanti!). Ma un esito tanto brillante è del tutto motivato. La storia narrata è sincera e toccante e intreccia i destini di una famiglia austriaca agli eventi del nazismo, celebrando i valori della lealtà e dell'amore; le musiche sono eleganti e irresistibili (chi non ha mai canticchiato "Do - Re - Mi" o "Le cose che piacciono a me"?), le coreografie appaiono semplici, fantasiose ed efficaci... Ogni elemento drammaturgico e musicale risulta essenziale e corretto, nell'economia di uno spettacolo che cattura gli occhi e arriva dritto al cuore. Uno spettacolo che gli interpreti selezionati da Fabrizio Angelini restituiranno con limpidezza nel canto e generosa autenticità nell'interpretazione. Se il regista e coreografo si riserva il personaggio dello zio-mecenate Max Detweiler, il ruolo impegnativo ed emozionante della protagonista Maria andrà alla talentuosa Carolina Ciampoli, mentre il comandante von Trapp sarà Gabriele De Guglielmo. E al Capitan Bovo si assisterà ancora, commossi, allo sbocciare dell'amore fra un ufficiale che si credeva indurito dalla vita e dalla vedovanza, e una dolce novizia che non diverrà mai suora, ma moglie e madre di sette scatenati (e intonatissimi) bambini.

Biglietto: euro 25.00 - (VENDITA BIGLIETTI A PARTIRE DAL 1 GENNAIO 2018)
Vendita presso biglietteria del teatro o nelle rivendite liveticket

Abbonamenti ( in vendita solo presso la cassa del teatro):
fino al 17 Dicembre riconferme vecchi abbonati
(€ 110,00 per 8 spettacoli)
dal 18 al 31 dicembre NUOVI ABBONATI (€ 120,00 per 8 spettacoli)

MAURIZIO COLOMBI in:
"CAVEMAN - L'UOMO DELLE CAVERNE"
VENERDI' 23 FEBBRAIO ORE 21.00

Sei al 7° anno di matrimonio? Ti stai per sposare? Vi state lasciando? State per andare a vivere insieme?
… TI CONVIENE VEDERE CAVEMAN!

Continua il grande successo di "Caveman", l'uomo delle caverne con Maurizio Colombi. Il più famoso spettacolo al mondo sul rapporto di coppia. Il testo originale, nasce da Rob Becker, è frutto di studi di antropologia, preistoria, psicologia, sociologia e mitologia. Il monologo, nato negli States, esportato in 30 paesi nel mondo, è già stato visto da oltre 10 milioni di spettatori. La versione italiana con Maurizio Colombi, nel 2013, si afferma come la migliore interpretazione nel mondo dalla quale prenderanno ispirazione numerose versioni estere.
Milano conta fino ad oggi una cifra da record: 97.000 spettatori in 110 repliche.
L'eterno incontro/scontro tra uomo e donna. Le manie, i difetti, i differenti modi di pensare e agire. Un tema vecchio come il mondo. Sei innamorato? Cerchi l'amore della tua vita? Sei stata lasciata? Non capisci il tuo fidanzato? Non capisci tua moglie? Siete in crisi? Vuoi passare una serata romantica? Caveman vi farà ridere, vi aiuterà a capirvi e ad essere più felici insieme.
Maurizio Colombi, alfiere in Italia dei family show, è maggiormente conosciuto come regista; basta citare l'ultimo successo "RAPUNZEL" con Lorella Cuccarini o Peter Pan, Heidi, I Gormiti, Christmas Show, We Will Rock You, Divina Commedia, etc..
Colombi si scopre un attore comico che affronta, con eleganza, 2 ore di spettacolo ad un ritmo incalzante sorprendendo ogni genere di pubblico.

Biglietto: euro 20.00 - (vendita biglietti a partire dal 1 gennaio 2018)
Vendita presso biglietteria del teatro o nelle rivendite liveticket

Abbonamenti ( in vendita solo presso la cassa del teatro):
fino al 17 Dicembre riconferme vecchi abbonati
(€ 110,00 per 8 spettacoli)
dal 18 al 31 dicembre NUOVI ABBONATI (€ 120,00 per 8 spettacoli)

 

PAOLO CEVOLI in:
"LA BIBBIA RACCONTATA NEL MODO DI PAOLO CEVOLI"
GIOVEDI' 1 MARZO ORE 21.00

La Bibbia, il libro dei libri, il best seller dei best seller da tutti conosciuto, anche se forse non da tutti letto. Ma sicuramente anche quelli che non l'hanno mai sfogliato hanno qualche nozione di Adamo ed Eva, Caino e Abele, Noè e l'arca e di tanti altri personaggi ed episodi. Paolo Cevoli rileggerà in scena quelle storie come una grande rappresentazione teatrale dove Dio è il "capocomico" che si vuole far conoscere sul palcoscenico dell'universo. Dio è il "primo attore" che convoca come interpreti i grandi personaggi della Bibbia, e forse anche ognuno di noi sarà protagonista e attore de La Bibbia raccontata nel modo di Paolo Cevoli e potrà scoprire l'ironia e la comicità di quella grande storia.

Spiega Paolo Cevoli al Corriere della Sera.: «Ho scelto di rileggere a modo mio alcuni episodi della Bibbia perché parlano di ognuno di noi ed è possibile immedesimarsi con i grandi personaggi di quelle vicende. Adamo, nell'Eden con Eva, che fa la figura del sempliciotto o del "patacca" come si dice in Romagna. Giobbe colpito da mille sfighe eppur deriso dalla moglie. Abramo il filibustiere, uno che non si vergogna di offrire sua moglie al Faraone. Davide, piccolo e furbo, che si inventa un modo di ammazzare il cattivo gigante Golia. Nella Bibbia c'è tanto da scoprire. E anche tanto da ridere. Con l'ironia di Dio che quasi sembra un capocomico, mentre noi uomini siamo solo dei comprimari al suo servizio».

Biglietto: euro 25.00 - (vendita biglietti a partire dal 1 gennaio 2018)
Vendita presso biglietteria del teatro o nelle rivendite liveticket

Abbonamenti ( in vendita solo presso la cassa del teatro):
fino al 17 Dicembre riconferme vecchi abbonati
(€ 110,00 per 8 spettacoli)
dal 18 al 31 dicembre NUOVI ABBONATI (€ 120,00 per 8 spettacoli)

 

GAIA DE LAURENTIS, UGO DIGHERO in:
" L'INQUILINA DEL PIANO DI SOPRA"
VENERDI' 9 MARZO ORE 21.00

L'inquilina del piano di sopra è un classico della comicità di Pierre Chesnot, uno di quei rari meccanismi drammaturgici ad orologeria. Commedia dai buoni sentimenti che ride dei rapporti di coppia e di eventi come il tentativo di suicidio più volte minacciato dalla protagonista. Una favola sul dramma della solitudine con un lieto fine sospirato, una commedia che mette il buon umore e fa amare la vita, proprio perché ridicolizza il dramma che ognuno di noi ha in sé..... "Ormai sei nato..non c'è più niente da fare!!!". Due personaggi in crisi esistenziale ed un terzo l'amica di lei, che al giro di boa degli anta, quaranta lei e cinquanta e più lui, fanno i conti con il loro passato e si interrogano sulle aspettative del futuro. Una prospettiva fatta di solitudine e incomunicabilità che accomuna i protagonisti loro malgrado in un torrido agosto in cui sembrano gli unici superstiti di una Parigi deserta. Dopo il tragicomico tentativo di suicidio che si trasforma in una grottesca richiesta d'aiuto, "l'inquilina del piano di sopra" Sophie accetta, come ultimo tentativo, la sfida dell'amica Suzanne: rendere felice un uomo, il primo che le capiti a tiro. Un modo per dare senso alla propria vita dopo ventennali tentativi di rapporti andati a male. L'incontro è inevitabile: lui Bertrand, unico scapolo scontroso del palazzo, personalità eccentrica, professore universitario che si diletta nella costruzione di marionette, pupazzi e meccanismi automatizzati, diventa il protagonista involontario della vicenda. Inizia così il gioco dell'innamoramento in un alternarsi di stati d'animo che trascinano i due dal pianto al riso mentre si scoprono simili più di quanto possa apparire: insieme trovano la capacità di sdrammatizzare le piccole tragedie quotidiane per affrontare con leggerezza e lucidità la paura della solitudine.

Biglietto: euro 25.00 - (vendita biglietti a partire dal 1 gennaio 2018)
Vendita presso biglietteria del teatro o nelle rivendite liveticket

Abbonamenti ( in vendita solo presso la cassa del teatro):
fino al 17 Dicembre riconferme vecchi abbonati
(€ 110,00 per 8 spettacoli)
dal 18 al 31 dicembre NUOVI ABBONATI (€ 120,00 per 8 spettacoli)

I LEGNANESI in
"COLOMBO SI NASCE ! "
VENERDI' 16 MARZO ORE 21.00

 

I Legnanesi sono pronti a conquistare gli spettatori con il nuovo spettacolo "Colombo... si nasce"

È l'8 marzo, compleanno della Teresa che coincide con la Festa della donna. Mentre nel cortile fervono i festeggiamenti, l'attenzione di Teresa viene attirata dal cellulare del Giovanni, dimenticato sul tavolo: un sms sospetto coinvolgerà i due in una discussione molto accesa, con la figlia Mabilia che, spaventata dalla situazione, cercherà di riappacificarli. Tra Teresa e Giovanni trionferà l'amore o incomberà l'ombra della separazione? Il Giovanni cadrà nelle grinfie di una ricca ereditiera o preferirà l'amore - povero ma sincero - della sua Teresa? Il dilemma si scioglierà ai piedi del Vesuvio, a testimonianza di come i Legnanesi, oggi, non conoscono confini.

 

Biglietto: euro 30.00 - (vendita biglietti a partire dal 1 gennaio 2018)
Vendita presso biglietteria del teatro o nelle rivendite liveticket

Abbonamenti ( in vendita solo presso la cassa del teatro):
fino al 17 Dicembre riconferme vecchi abbonati
(€ 110,00 per 8 spettacoli)
dal 18 al 31 dicembre NUOVI ABBONATI (€ 120,00 per 8 spettacoli