LA PROGRAMMAZIONE

CINEWEEKEND

SING


in programmazione:
Sabato 21 Gennaio
ore 17.30 -21.00
Domenica 22 Gennaio
ore 15.00 - 18.00 -20.30

CINEFORUM 2016-17

AGNUS DEI


in programmazione:
Lunedì 23 Gen ore 21.00
Martedì 24 Gen ore 15.30 - 21.00

ingresso solo con tessera

TEATRO 2017

FIGLI DI UN DIO MINORE


in programmazione:
VENERDI' 27 GENNAIO ORE 21.00

BIGLIETTI DISPONIBILI

I FILM DI SABATO 28 GENNAIO

SING


in programmazione:
Sabato 28 Gennaio ore 17.30

 

 

ALLIED - UN'OMBRA NASCOSTA


in programmazione:
Sabato 28 Gennaio ore 21.00

I FILM DI DOMENICA 29 GENNAIO

SING


in programmazione:
Domenica 29 Gennaio
ore 15.00

 

 

ALLIED - UN'OMBRA NASCOSTA


in programmazione:
Domenica 29 Gennaio
ore 18.00 - 21.00

ATTENZIONE: La programmazione potrebbe subire delle variazioni indipendenti dalla volontà dell' Associazione Capitan Bovo.

Main Sponsor

 

otto ducati d'oro

Studio dentistico Muraro Buttapietra

  • CAPITAN BOVO:STAGIONE TEATRALE 2017 - FIGLI DI UN DIO MINORE
  • CAPITAN BOVO:SING

Benvenuti sul sito del Cinema Teatro Capitan Bovo
di Isola della Scala

Benvenuti sul sito del Cinema Teatro Capitan Bovo di Isola della Scala (Vr).
Vivi le emozioni del cinema con la qualità del digitale in ambiente climatizzato

TEATRO 2017:CHE LO SPETTACOLO ABBIA INIZIO

 

Può un palcoscenico svestirsi della parola per lasciar spazio al linguaggio dei gesti? Ci prova "Figli di un Dio minore" di Mark Medoff, spettacolo teatrale che arriva per la prima volta in Italia, (dopo un'unica rappresentazione inglese del 1980 al Festival dei Due Mondi di Spoleto), con la regia di Marco Mattolini, interpretato da Giorgio Lupano, nei panni di un insegnante di logopedia e Rita Mazza (un'attrice sorda italiana che per lavorare è dovuta andare all'estero perché da noi non esistono compagnie teatrali per sordi se non amatoriali) nel ruolo di un'allieva non udente. Lo spettacolo, è il primo concepito sia per un pubblico di udenti che per quello dei sordi, ai quali è precluso il teatro "tradizionale" e che in questo caso sarà invece coinvolto nella storia.
La storia racconta le difficoltà della conoscenza e poi dell'amore tra un logopedista e una giovane allieva sorda, avvalendosi di una struttura scenica essenziale, che si compone attraverso semplici elementi, una colonna sonora e musicale sobria che marca le differenze ed il sottile varco di comunicazione fra i due mondi e una recitazione tutta basata sul proporre, negare e contraddire le potenzialità comunicative della parola, del segno e dei simboli. "Figli di un Dio minore è un'occasione, come sicuramente me ne sono capitate poche, – dice l'attore Giorgio Lupano – di usare il teatro in un senso più ampio del semplice raccontare una storia o lasciare un messaggio o porre delle questioni, cose che sempre il teatro dovrebbe fare. Questo è un viaggio all'interno di un mondo che è di fianco a noi, che vive con noi, che ci osserva e che chiede di poterci parlare".Il progetto prende il via da un laboratorio dedicato a giovani interpreti, sordi o con l'udito parzialmente danneggiato, attori udenti ed esperti della lingua dei segni e delle tematiche delle diverse abilità e ha come oggetto lo studio del testo e delle potenzialità espressive del doppio binario fra lingua dei segni e comunicazione orale. L'allestimento di "Figli di un Dio minore" è un'occasione di confronto fra universi comunicativi separati e sovrapposti, in rapporto con le relative implicazioni umane, sociali e pedagogiche: come si comporta un attore udente di fronte alla necessità di esprimere in forma teatrale la stessa emozione? Come un attore sordo? Come rendere efficace la compresenza di sordi e udenti sia sulla scena che nel pubblico? In sintesi: come comunicare tra mondi separati e compresenti nella stessa società? ( fonte articolo IL FATTO QUOTIDIANO) UNO SPETTACOLO DA NON PERDERE !!!


Biglietti:
- presso la biglietteria del teatro (clicca qui per vedere gli orari di apertura)
- in tutti i punti vendita
E' possibile acquistare i biglietti anche via internet collegandosi al sito

Solo presso la biglietteria del teatro non verranno applicati i diritti di prevendita


CAPITAN BOVO:
TUTTE LE EMOZIONI DEL CINEMA....


CINEFORUM 2016-17 (INGRESSO SOLO CON TESSERA)

I PROSSIMI FILM DEL CINEFORUM